L’Ayurveda è un sistema che mette al centro la salute dell’uomo in una visione olistica a 360°. Uno degli aspetti fondamentali di questa millenaria medicina è quello di dare precise indicazioni di come aiutare l’organismo ad eliminare le tossine. Se l’individuo non riesce ad avere uno stile di vita consono alla propria costituzione (alimentazione, sonno, mente, movimento, ecc.) sarà molto probabile che accumuli le scorie nella propria fisiologia. Il corpo, nella sua infinita intelligenza, inizierà a dare dei segnali di piccoli squilibri che noi, nella visione occidentale allopatica, non identifichiamo come “malattia” ma solo come fastidiosi disturbi da eliminare subito con una pillola magica.

Parliamo di cattiva digestione, di gonfiore addominale, di mal di testa, di insonnia, di ripetuti raffreddori, di stanchezza, di tutti quei piccoli disturbi che in assenza di una vera e propria malattia sono considerati passeggeri e godono di poca importanza. L’Ayurveda, che contempla ben sei stati di sviluppo di una patologia, identifica in questi disturbi uno degli stati primari dell’insorgere di una malattia, quindi possiamo dire che gioca in largo anticipo per salvaguardare la salute e il benessere. Altra cosa da considerare importante è che nel preservare e sostenere la salute, l’Ayurveda è un sistema che lega fortemente l’azione medica a quella delle terapie manuali. La pelle è un tessuto che è studiato e considerato altamente in questa antica medicina indiana, è un organo che respira, digerisce, elimina, come l’intero organismo. Sappiamo bene anche noi in occidente come la pelle sia uno dei 5 organi deputati a eliminare le tossine dal corpo attraverso il sudore, il sebo, le cellule morte, insieme al fegato, ai polmoni, all’intestino e ai reni.

Quindi ecco che dall’antica India ci vengono insegnate terapie manuali che aiutano l’organismo a eliminare più facilmente le tossine per recuperare energia e salute.

Nell’estetica olistica si effettuano delle oleazioni con oli caldi erborizzati ricchi di estratti di piante che massaggiati su tutto il corpo, sciolgo le tossine di superficie e inviano i principi attivi importanti al benessere della pelle. L’olio ayurvedico, per questo, ha una sua specifica peculiarità: va sempre rimosso una volta applicato, proprio perché svolge in primis un’azione fortemente detossinante. Entrando nei canali (srota) lega le tossine di origine lipidica e le rende più “liquide” per essere poi eliminate attraverso il sudore dai pori.

Lo Swedana è il trattamento che segue l’oleazione (Sneana), e lo possiamo considerare un bagno di vapore erbalizzato molto simile a una nostra “sauna umida” con delle piccole differenze: la testa rimane fuori mentre il corpo è avvolto dal vapore, con un piccolo asciugamano asciutto si tiene coperta la zona del cuore e la zona dei genitali. Il tempo di seduta dello Swedana è stabilito dall’operatore in base alla fisiologia e allo squilibrio che si manifesta, in base anche alla stagione. L’applicazione dell’olio caldo massaggiato sul corpo e a seguire il trattamento dello Swedana sono un momento importante per il benessere e la salute dell’organismo. A questa azione, che è considerata fondamentale, si vanno ad affiancare tutta una serie di altre metodologie che ne potenziano gli effetti ed i risultati.

Proteggendo gli occhi con dei dischetti di cotone e avvolgendo la testa con un asciugamano asciutto, la fomentazione con il vapore viene effettuata anche sul viso per permettere alla pelle di beneficiare di questo meraviglioso trattamento. Ma il viso viene trattato per detossinarsi da solo, non sarà mai effettuata una sauna completa come noi potremmo o il bagno turco.

Tutto questo è l’insieme di trattamenti che aiutano il corpo al suo ottimale funzionamento, la pelle risplende e ritorna a essere morbida, setosa, nutrita e, nello stesso tempo, grazie a manualità lente e avvolgenti, suoni dolci ed armonici, luci soffuse e colori caldi, si vivrà un’esperienza che placa la mente, accarezza l’anima e riporta l’equilibrio. Bisogna amarsi e volersi bene, questo è uno degli insegnamenti di questo antico sistema per la salute dell’uomo.