DINACHARYA: Routine giornaliera

Il termine Dinacharya indica, per l’Ayurveda, il tempo intercorrente tra l’alba ed il tramonto, il periodo del giorno in cui l’attività deve essere massima sia riguardo la propria attività lavorativa, fisica ed intellettuale, sia volta all’assunzione del cibo ed alla promozione attiva della propria salute.

Mattina:

• Alzarsi presto (ideale prima del sorgere del sole, ma comunque entro le 7)
• Bere un bicchiere di acqua possibilmente tiepida (ma anche temperatura ambiente) per favorire l’evacuazione intestinale (che dovrebbe seguire in breve tempo) o calda con zenzero e limone per stimolare la digestione e oltre liberare l’intestino, eliminare il muco.
• Pulire la lingua con il netta-lingua e lavare denti
• Ungere le narici con una goccia di olio specifico per questa pratica (io nello utilizzo il PRANA OIL PURA)
• Fare 15-30 minuti di yoga al mattino (es. Saluto al sole)
• Concedersi 5-10 minuti di respirazione consapevole
• Praticare l’automassaggio giornaliero con olio ayurvedico caldo
• Fare un bagno o doccia calda
• Fare colazione
• Proseguire la giornata di studio o lavoro

Mezzogiorno:

• Pranzo è il pasto più importante della giornata, va consumato alle 12.00 e non più tardi delle 13.30
• Camminare qualche minuto dopo aver pranzato

RATRICHARYA: Comportamento notturno

Sera:

• Cena leggera (no cibi crudi), possibilmente entro le 20.00
• Prendere l’abitudine di massaggiare i piedi la sera prima di dormire
• Andare a dormire possibilmente entro le 22.00 (quando i ritmi dei dosha si calmano naturalmente e il sonno ha una qualità più profonda e rigenerante).

Vuoi approfondire l’argomento “Routine quotidiana”? Leggi questo articolo: https://www.vedica.it/routine-giornaliera-il-segreto-della-salute/